Cos’è la ricostruzione unghie
È un trattamento estetico per ricoprire (o allungare) le unghie con dei materiali speciali (gel o acrilico), che vengono applicati sull’unghia naturale.

Per chi è adatta e che effetto dà
La ricostruzione unghie è la soluzione ideale per chi ha le unghie rovinate per vari motivi, ma spesso viene adottata per motivi estetici, per esempio per avere una base più ‘solida’ per la nail art. Nonostante le perplessità sulla potenziale natura cancerogena del gel, questa tecnica di ricostruzione è particolarmente adatta per chi ha unghie fragili che tendono a sfaldarsi, perché rinforza il letto ungueale. Il risultato finale è un’unghia più bella e spessa.

Differenze con smalti semipermanenti
Sebbene la ricostruzione gel sia molto simile allo smalto semipermanente (che utilizza pure la lampada UV), non è la stessa cosa: nel primo caso, si tratta appunto di una tecnica che porta ad una copertura e un ispessimento dell’unghia naturale, mentre lo smalto semipermanente è appunto un semplice trattamento estetico con un prodotto sicuramente più duraturo degli smalti normali, ma che non comporta un cambiamento dell’unghia naturale.

Ricostruzione unghie, quanto dura
In genere la durata del trattamento si aggira in media dalle 2 alle 4 settimane, poiché varia a seconda della velocità di ricrescita delle unghie. In media dopo la seconda settimana può essere già necessario procedere con un ritocco.